Ricerche

Sommario: 

Sono disponibili diversi approcci per accertare la corrispondenza legale della parte aromatica della grappa come di altre bevande o alimenti. Basta voler approfondire le indagini partendo da chiare interpretazioni delle leggi, a tutela della serietà di molti produttori e della tutela del consumatore.

di Giuseppe Versini

Sono disponibili diversi approcci per accertare la corrispondenza legale della parte aromatica della grappa come di altre bevande o alimenti. Basta voler approfondire le indagini partendo da chiare interpretazioni delle leggi, a tutela della serietà di molti produttori e della tutela del consumatore.

L’aromatizzazione della grappa costituisce oggetto di vivace discussione soprattutto nel valutarne la sua utilità e individuarla a fronte del nuovo Reg. CEE n. 110/2008 che la vieta.

Sommario: 

La grappa in enoteca registra vendite stazionarie e un interesse rinnovato da parte del consumatore. Che però si trova spaesato di fronte all’offerta forse eccessiva di monovitigni. E anche per gli enotecari sarebbe utile avere momenti di formazione specifica sul distillato.

Di Francesco Bonfio*

La grappa in enoteca registra vendite stazionarie e un interesse rinnovato da parte del consumatore. Che però si trova spaesato di fronte all’offerta forse eccessiva di monovitigni. E anche per gli enotecari sarebbe utile avere momenti di formazione specifica sul distillato.

Sommario: 

La grappa potrebbe sfruttare opportunità nuove in GDO. Le racconta Giorgio Cermesoni, una lunga esperienza nella ristorazione e all’estero, oggi direttore Acquisti dei prodotti freschi nel Gruppo Finiper, presente in grande distribuzione con la catena Iper.

Di Giorgio Cermesoni *

La grappa potrebbe sfruttare opportunità nuove in GDO. Le racconta Giorgio Cermesoni, una lunga esperienza nella ristorazione e all’estero, oggi direttore Acquisti dei prodotti freschi nel Gruppo Finiper, presente in grande distribuzione con la catena Iper.

Sommario: 

Vendere è comunicare. Ma non sempre il mondo della grappa è efficace nella sua comunicazione. Talvolta i prodotti sono descritti in modo incoerente: può capitare che l’etichetta descriva in modo poco chiaro il prodotto o addirittura che la descrizione di una brochure possa essere controproducente.


Di Manuela Violoni *

Vendere è comunicare. Ma non sempre il mondo della grappa è efficace nella sua comunicazione. Talvolta i prodotti sono descritti in modo incoerente: può capitare che l’etichetta descriva in modo poco chiaro il prodotto o addirittura che la descrizione di una brochure possa essere controproducente.

Sommario: 

La grappa potrebbe battere la crisi. Ma servono un marketing e una comunicazione efficaci per dare ai consumatori più cultura del prodotto. Che diventano fondamentali sui mercati internazionali, dove i consumatori hanno ancora scarsa consapevolezza del prodotto.

Nonostante la crisi la grappa potrebbe tenere sul mercato. Lo sostiene Maurizio di Robilant, presidente di RobilantAssociati, leader nel brand advisory e strategic design, che ha lavorato, tra gli altri, per Fiat, Bacardi Martini e illy caffè.

Sommario: 

L'Italia del finepasto raccontata nell'ultima ricerca dell'Istituto Tutela Grappa del Trentino. Gli italiani amano il bere facile e poco impegnativo, chi beve grappa è normalmente un intenditore che cerca un prodotto complesso.

L'Italia del dopocena si divide essenzialmente tra gli amanti del bere "facile e dolce" e quelli del bere "riflessivo e impegnativo". Questo è quanto emerge dalla recente ricerca presentata dall'Istituto Tutela Grappa del Trentino nel convegno "Grappa: Prospettive" tenutosi a Levico Terme (TN) l'1 e il 2 dicembre scorsi.

Sommario: 

Il commercio elettronico stenta a decollare in distilleria, ostacolato da problemi normativi e logistici. Ma potrebbe diventare un canale di vendita importante a integrazione di quelli esistenti

di Giorgia Lavaroni e Carlo Odello

Il commercio elettronico stenta a decollare in distilleria, ostacolato da problemi normativi e logistici. Ma potrebbe diventare un canale di vendita importante a integrazione di quelli esistenti

di Carlo Odello

La “Seconda ricerca sul turista della grappa” rivela un sentimento positivo verso il distillato. Al Centro-Nord ci si sente più competenti e consumatori attenti, al Sud vince la curiosità e l’entusiasmo per un prodotto ancora da scoprire