Grappa News 12

Se un seme di uva cade vicino alla pianta madre muore. La vite ha dunque dovuto ingegnarsi a trovare degli alleati per portare lontani i suoi semi in modo da propagare la specie. E l’ha fatto in modo mirabile: colorando gli acini e, soprattutto, sintetizzando particolari molecole in grado di attirare gli esponenti del regno animale, homo sapiens non escluso.

La grande maggioranza dellla grappa prodotta va all’imbottigliamento senza passare in legno. Una piccola parte gode però di un periodo di riposo, generalmente in barriques - ma non solo, si usano anche in tini - che ne modifica il profilo sensoriale. Si parlerà di grappa “invecchiata” se questo periodo è di almeno 12 mesi, di grappa “riserva” se almeno di 18 mesi. Per un lasso di tempo inferiore a un anno si parla semplicemente di “affinamento”.

E con questo siamo a dodici. Alla fine del 2006 abbiamo dato alle stampe, telematiche s’intende, questo nostro Grappa News. Che con questo numero festeggia quindi il primo anno di vita.

E' stato presentato recentemente il volume "Le accise sugli alcoli e le bevande alcoliche" di Angelo Alibrandi, Carmelo Belfiore e Piero Porcu. Il libro tratta le problematiche legate al questo particolare settore che, in seguito alla libera circolazione delle merci e una politica volta all’armonizzazione delle accise tra i paesi dell’Unione Europea, ha subito negli ultimi anni mutamenti radicali.